l’irrazionale puro

Il tentativo di restare razionali mentre l’irrazionale si afferma è velleitario, anche se, forse, necessario. Ma l’irrazionale vince.

Sappiamo che alla base di tutto c’è il grande affare del gas russo, che sembra il solo elemento razionale in gioco, e i tempi lunghi, finora sempre rimandati, per esserne indipendenti.

Sempre rimandati? Perchè? Perchè gli affari andavano bene, e se le cose vanno bene… L’Europa sta lí in mezzo, il suo ruolo è quello della prima della classe che ha sempre le risposte assennate, mentre le feste le gite le avventure la vita se la vivono gli altri. Irrazionale puro, nel vergognoso segno dell’ignavia perfettina e paurosa.

Perchè Putin da anni minaccia quel che poi ha fatto, e nessuno gli ha creduto? Il pazzo? Criminale si, ma non pazzo. Per l’irrazionalitá di volere di nuovo il potere imperiale, della cui perdita, come dice Recalcati, lui e la Russia non hanno superato il lutto.

E Biden con gli Stati Uniti, che continuano a raccontarsi la favola di difendere la libertá in ogni angolo del mondo continuando a fare pasticci, continuando a raccontarsi anche la favola dei migliori affaristi drl mondo mentre continuano a perder soldi perdendo guerre e guerriglie, il tutto per fare il gemello buono che lotta contro il gemello cattivo, la Russia. Pura irrazionalitá.

Perchè un giovanotto irriverente e spudorato viene scelto come Presidente nel 2018 da un paese in guerra? Per la sua irrazionale vitalitá, la sua giovanile potenza sessuale esibita senza pudore e nel buon umore, senza usarla per imporre un dominio, e quindi conquistandosi il potere di opporsi come il giovane Davide al temibile ma stanco Golia.

Perchè poi oggi questo spudorato e candido esibizionista diventa l’eroe del suo popolo e del mondo intero che ancora crede negli eroi buoni? perchè lui lo è davvero: ha finalmente il ruolo della vita, ed è un ruolo tale da raccogliere tutto in sè, il passato il presente il futuro, e per nulla al mondo Zelensky lascerebbe il ruolo della vita. Irrazionalmente, il suo destino in questo ruolo della vita lo aveva costruito come sceneggiatore e attore in quei film per la tv, e il teatro è il luogo dove tutto è finto meno che la veritá. Zelensky ha fatto il salto, e ora il ruolo della vita è nella vita reale, e nella guerra reale. E solo lui può esserne cosí tanto all’altezza. Il suo popolo lo ha eletto cone portatore di nuova energia. Ora lui dá al suo popolo ogni ora di ogni giorno il coraggio di resistere. E a tutti noi il volto di un eroe che ci coinvolge.

Perchè i tempi stanno cadendo, e i tempi tristi come il nostro hanno bisogno di eroi, di un eroe giovane e pieno di vita vera. Zelensky ha vinto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...